Ladro Gentiluomo

E poi arrivasti tu,
a zittire il silenzio,
a denudarmi dalle paure.
Ladro,
in una notte di settembre,
a soqquadro
mettesti i miei sensi,
e furtivo
mi rubasti l’anima.

Commenta

 

Alcune sezioni del sito sono in fase di aggiornamento. Ci scusiamo con gli utenti per gli eventuali disagi. Alcune sezioni del sito sono in fase di aggiornamento. Ci scusiamo con gli utenti per gli eventuali disagi. Alcune sezioni del sito sono in fase di aggiornamento. Ci scusiamo con gli utenti per gli eventuali disagi. Alcune sezioni del sito sono in fase di aggiornamento. Ci scusiamo con gli utenti per gli eventuali disagi.